Casa ecosostenibile: il primo passo è l’isolamento termico

Casa ecosostenibile: il primo passo è l’isolamento termico
0 Flares 0 Flares ×

Le case ecosostenibili sono ad impatto zero perché utilizzano materiali provenienti da fonti rinnovabili e/o estratti con il minor dispendio di energia. È necessario, inoltre che l’abitazione sia energeticamente autosufficiente, limiti gli sprechi e le dispersioni di energia.

La qualità dei materiali utilizzati, le tecniche costruttive e le prestazioni che ne conseguono fanno si che il prezzo al metro quadrato di questa abitazioni, rispetto alle case tradizionali siano più alti del 10-15%.



Il maggior costo pagato, tuttavia, quando si decide di acquistare una casa ecologica viene ammortizzato grazie al risparmio energetico garantito da questi edifici. Il risparmio sulle bollette, infatti, può arrivare al 50% non solo grazie all’utilizzo di sole o vento per la produzione di acqua calda e di elettricità ma anche attraverso l’istallazione d impianti che permettono di risparmiare acqua e l’impiego di materiale che garantiscono l’isolamento termico ed acustico.

Il primo passo per ottenere il risparmio energetico è rappresentato dall’intervento sugli sprechi e, dunque, sull’isolamento termico degli immobili. Migliore è questo parametro, migliore saranno raffreddamento e riscaldamento e, soprattutto, minore sarà la spesa a cui si va incontro per la gestione degli impianti.

L’isolamento termico consente di raggiungere una temperatura confortevole negli ambienti interni favorendo una migliore qualità abitativa perché si elimina la presenza di aria più calda in estate e fredda in inverno. Sul mercato ci sono moltissimi materiali isolanti, sia naturale ce sintetici, da scegliere a seconda della disposizione geografica dell’immobile.

Importante, però, è scegliere bene i serramenti. Uno dei punti deboli dell’isolamento termico, infatti, è rappresentato dalla finestre e dagli infissi. Per risolvere questo problema, bisogna optare per le intelaiature che riducono la dispersione di calore e in vetri che permettano alla luce di illuminare l’abitazione, trattenere il caldo o il fresco all’interno e favoriscano l’utilizzo del calore dei raggi solari invernali per riscaldare la casa.

Sintetizzando, i vantaggi garantiti da un buon isolamento termico sono:



  • Riduzione delle perdite di calore
  • Comfort abitativo
  • Riduzione delle spese di riscaldamento e di raffreddamento
  • Assenza di umidità e di muffe
  • Buon isolamento acustico.

Investendo un po’ più di denaro al momento dell’acquisto si può, dunque, risparmiare sulle bollette, allungare la durata di vita dell’edificio, aumentare il valore commerciale dell’abitazione in caso di vendita e migliorare il benessere e la qualità della vita.

Il Sistema di Coibentazione Termica A Cappotto

L’aumento del costo della vita, la crisi dei mercati nazionali ed internazionali e la lenta e faticosa produzione di ricchezza mettono a dura prova la nostra economia, condizionata già da diversi anni di forte recessione. Mai come ora le famiglie avvertono la necessità di limitare le spese e di fare gli investimenti giusti.

Per questo nel tempo si è sviluppata la concezione per cui il primo vero guadagno non è altro che il risparmio.

Risparmio di energia, di tempo, di risorse e di denaro: il modo migliore per farlo è espandere la propria visione nell’ottica dell’investimento efficace ed efficiente a lungo termine.

Ed evitare dispendi inutili di energia e di calore, contenere l’onda acustica e fornire un servizio di ottima qualità sono gli obiettivi principali che il nuovo sistema di coibentazione termica a cappotto mira a raggiungere.

Il sistema di coibentazione termica a cappotto è una tecnica essenziale ed immediata consistente nell’applicazione di materiale isolante non all’interno, bensì all’esterno dell’edificio.

Tale tecnica consente senza dubbio un notevole recupero di porzioni di ambiente abitabile, allargando gli ambienti interni.

La copertura esterna avviene attraverso l’utilizzo di tecniche di incollaggio oppure attraverso metodi di fissaggio meccanico con tasselli e pannelli, sfruttando materiali di alta qualità dalle caratteristiche uniche. In tal modo la coibentazione termica a cappotto, a differenza degli altri metodi di isolamento ambientale, consente la correzione dei ponti termici, riducendo la possibilità per le strutture di andare incontro a fenomeni di degrado causati in particolar modo dagli sbalzi termici esterni e dalle condizioni atmosferiche generali.

I materiali utilizzati nel processo di isolamento termico ed acustico sono vagliati con attenzione dal produttore e corrispondono agli standard fissati dalla normativa europea.

Essi, per essere ritenuti idonei all’utilizzo nel sistema a coibentazione a cappotto, devono garantire una sicura protezione antincendio, un’elevata permeabilità al vapore (al fine di scongiurare un eccessivo assorbimento di umidità esterna) nonché un’alta capacità di isolamento termico ed acustico.

Radi e sporadici saranno gli interventi di riparazione a carico dell’utente: il mantenimento di una temperatura costante all’interno dell’edificio, decisamente protetto dagli shock termici esterni, garantirà la lunga tenuta del materiale, abbattendo di conseguenza i costi di manutenzione e tenendo sempre alto il livello di sicurezza generale del sistema.

Prevenire la formazione di condense, combattere l’attaccamento di muffe e ridurre drasticamente le tensioni termiche: il sistema di coibentazione termica a cappotto è in grado di garantire tutto ciò.

Decisamente inferiore rispetto ai sistemi di coibentazione tradizionali è anche il livello di impatto ambientale ed ecologico: spendendo meno energia si inquina meno, inquinando meno si alza notevolmente il livello di benessere generale.

In ogni tipo di edificio è importante muoversi in un ambiente asciutto e termicamente equilibrato: questo risultato è facilmente ottenibile con il sistema di coibentazione termica a cappotto.

Il recupero di spazio abitativo, il minor consumo di riscaldamento nel periodo invernale e la protezione dal surriscaldamento dei materiali e dell’edificio nel periodo estivo, i minori oneri di manutenzione e riparazione: sono numerosi i vantaggi offerti da questo sistema a fronte di un investimento iniziale di poche centinaia di euro.

E questi sono solo alcuni dei vantaggi importanti ed immediati che il sistema di coibentazione termica a cappotto – idoneo per qualsiasi tipo di edificio, dall’abitazione, alla palestra ed all’ufficio – è in grado di garantire.

Dunque, cos’altro aspettare?

Un investimento sicuro ed alla portata di tutti, semplice ed intuitivo, per alzare notevolmente il tenore e la qualità di vita attraverso l’applicazione di pochi e semplici accorgimenti, migliorando il contenimento acustico per salvaguardare salute ed ambiente.



0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×